Home > Storia

Insieme dal 1987



Era il 1986, un gruppo di bricherasiesi guidati da Aldo Fassino (primo presidente) iniziava le prime riunioni con l'intento assai ambizioso di formare anche a Bricherasio una associazione di pubblica assistenza.

Forse non tutti erano convinti di potercela fare, il compito era davvero arduo: reperire i volontari, trovare una sede, procurarsi un'ambulanza, ..... Ma l'entusiasmo era grande e cosý il 23 gennaio 1987 nasceva ufficialmente la P.A. Croce Verde di Bricherasio che iniziava ad operare nel mese di aprile del 1987.

I SOCI FONDATORI

ALDO FASSINO GERMANO GODINO
FLAVIO MERLO ENRICO EVANGELISTI
MARIO MARTINI LUIGINO BUSATO
GIULIO GUIOT ROBERTO REVELLINO
MARIO SOMA' GABRIELE BOSSA
RICCARDO CAVALLERO LEONARDO BASSO
GUIDO GODINO ROBERTO CALLERI DI SALA

1987-1990 La prima ambulanza arriva dalla Croce Verde di Perosa Argentina che offre un importante aiuto nei primi momenti di vita della Croce Verde. La popolazione risponde bene all'iniziativa ed i volontari sono parecchi. Iniziano i corsi di primo soccorsi tenuti dalla direzione sanitaria (dott. Giulio Guiot e dott. Leonardo Basso). Aumentano i servizi ed all'ambulanza 238 FIAT di Perosa si aggiunge ben presto una ambulanza Volkswagen in prestito dalla Croce Bianca del Canavese. Arriva nel 1987 la prima ambulanza di proprietÓ, un Ducato donato dalla Fondazione CRT. Nel 1989 la presidenza dell'associazione passa da Aldo Fassino a Mario Lazzini. Si decide l'acquisto di una nuova autoambulanza per i servizi secondari: un Peugeot 505 immatricolata nel 1989. La Croce Verde di Bricherasio entra a far parte dell'A.N.P.AS. (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze)

1991-1996 La presidenza dell'associazione passa ad Enrico Guiot. Il Dott. Gino Barral diventa direttore sanitario. L'attivitÓ cresce. Nel 1991 arriva la terza ambulanza donata dalla Fondazione CRT. La Croce Verde aderisce alla convenzione stipulata tra A.N.P.AS. e Ministero della Difesa per il Servizio Civile. Arrivano i primi obiettori di coscienza (il lavoro con gli O.d.C. continuerÓ fino al 2004 anno di abolizione del servizio di leva obbligatorio). Inizia la collaborazione con la Croce Rossa di Torre Pellice e l'ASL 43 per il servizio di urgenza/emergenza sul territorio. Viene stipulata una convenzione con gli Istituti Ospitalieri Valdesi per i servizi secondari in partenza dall'Ospedale Valdese di Torre Pellice. Nel 1996 il parco auto della Croce Verde conta sei autoambulanze

1997-2000 Parte in via sperimentale il servizio 118 Piemonte Emergenza. La Croce Verde di Bricherasio si convenziona con l'ASL 10 di Pinerolo con un mezzo di soccorso di base. Iniziano i corsi di formazione per i volontari basati sullo standard formativo della Regione Piemonte. La Croce Verde pu˛ contare su sette formatori che si occupano di gestire la formazione interna dei volontari e collaborano con le altre associazioni. E' un grande passo avanti compiuto anche con la collaborazione dell'ASL 10. Nasce il gruppo "Amico Anziano" che si occupa di assistenza agli anziani che vivono soli o presso la Casa di Riposo di Bricherasio.

2001-2007 Ci si trasferisce nella nuova sede di via XXV aprile. E' stato un grande sforzo organizzativo ma ne Ŕ valsa la pena. Si pu˛ contare su una superficie di oltre 160m▓ per l'alloggiamento dei militi e 350m▓ di autorimessa, oltre ad una sala corsi e magazzini. Viene stipulata nel 2003 la convenzione con l'ASL 10 per i trasporti con unitÓ mobile di rianimazione e quella pediatrica.

La sede della Croce Verde in via XXV Aprile con

alcuni dei mezzi in dotazione

 

Nel 2006 si lavora per collaborare all'assistenza sanitaria durante i XX Giochi Olimpici Invernali effettuando servizi presso i siti di gara di Pinerolo, Pragelato e Sestriere. Nel 2007 l'esperienza si arricchisce con la collaborazione per i servizi sanitari nel corso dell'Universiade Invernale. Oltre ai volontari operano all'interno dell'associazione alcuni dipendenti con mansioni amministrative e con mansioni di autista soccorritore.

Abbiamo bisogno per˛ di nuove forze e speriamo di trovare tante persone giovani e meno giovani che si vogliano impegnare in questa avventura, faticosa ma stimolante e piena di soddisfazioni.
In questi ultimi anni sono progressivamente aumentati i numeri dei servizi e i km percorsi.



Ecco i dati del 2009:

Numero km percorsi:

- Servizio 118: km 31.595;
- Interospedalieri asl To3: km 98.987;
- Rianimazioni asl To3: km 15.321;
- Privati e Case di Riposo: km 38.800;
- Servizi sportivi: km 2.799;
- Servizi "Amico Anziano": km 266;
- Servizi "Comune Bricherasio": km 746;
- Servizi interni: km 6.915.

Totale anno 2009: km 195.429
       Numero servizi effettuati:

- Servizio 118: n. 1.080;
- Interospedalieri asl To3: n. 2.062;
- Rianimazioni asl To3: n. 132;
- Privati e Case di Riposo: n. 843;
- Servizi sportivi: n. 40;
- Servizi "Amico Anziano": n. 50;
- Servizi "Comune Bricherasio": n. 30;
- Servizi interni: 231.

Totale anno 2009: n. 4.468